Prev Next

OPO Veneto è tornata da Berlino con una grande “scorta” di contatti

Berlino_DSC_0154“A Berlino si sono viste tante novità e tante opportunità, si tratta adesso di farle crescere. Così si sono consolidati  e allargati i contatti che promettono bene e che  bisogna coltivare”: Adriano Daminato, presidente di OPO Veneto, è sostanzialmente soddisfatto della presenza a Fruit Logistica. Per OPO Veneto la partecipazione a Fruit Logistica è stata molto importante, così come lo è stata nelle passate  edizioni. E' un momento strategico per raccogliere idee e seminare proposte. C'è stata, quest'anno, una particolare attenzione per i contatti con gli operatori esteri del Nord Europa, ma anche di altri paesi europei. Lo stand di OPO Veneto, situato all’interno di Italy lo spazio collettivo del CSO di Ferrara, in posizione  ben visibile, è stato molto apprezzato e soprattutto visitato. Un flusso continuo di operatori, italiani e stranieri, molti dei quali sono già storici partner, ma anche tanti nuovi volti, catturati dalle proposte di OPO Veneto. Per il Direttore Francesco Arrigoni, presente a OPO Veneto con Matteo Portelli, export manager, Fruit Logistica 2016 si è caratterizzata, per quanto riguarda l'ortofrutta, soprattutto come “fiera di contatti e di relazioni”, oltre, ovviamente, che per i prodotti: “Una fiera molto più selettiva e mirata a risultati concreti. E' emersa una tendenza operativa molto  indicativa per il sistema Italia e Veneto in particolare. Ci si orienta sempre più verso l’alta qualità e si riserva grande attenzione  per i prodotti certificati e per i corretti comportamenti di filiera. Una selezione nel segno della qualità attestata e percepita, sulla quale  OPO Veneto è particolarmente impegnata”. L’edizione 2016 ha evidenziato una ulteriore crescita della manifestazione cardine della filiera ortofrutticola mondiale. Fruit Logistica si è confermata, dunque, come una positiva opportunità di presentarsi in un contesto mondiale, in una realtà dove si è esibito il top internazionale dell'ortofrutta. E' stata fatta una bella scorta di contatti, e tutto fa capire che dovrebbero arrivare i frutti, e questo fa bene sperare in un momento congiunturale ancora critico per il settore. L'estero è sempre più un passaggio obbligato per crescere. Presente con OPO Veneto a  Berlino Luigi Mancon e Raffaella Lucato dell’azienda associata Soc. Agr. Mancon,  specializzata nella produzione di funghi e di orticole a foglia freschissime, e Pietro Berton di Lineart, che cura l'immagine di OPO Veneto.
Angelo Squizzato

Adriano Daminato, presidente OPO Veneto e Raffaella Lucato, Società Agricola Mancon associata OPO Veneto.

Gemellaggio tra il Radicchio IGP e il Pomodoro di Pachino IGP.

Brindisi al gemellaggio tra il Radicchio IGP e il Pomodoro di Pachino IGP.

veneto13

Francesco Arrigoni e Matteo Portelli, direttore e commerciale OPO Veneto.

veneto

Condividi su

I commenti sono chiusi