Prev Next

Ciliegie di Marostica sempre più IGP

Sulle colline vicentine, tra i fiumi Brenta ed Astico, i ciliegeti promettono un ottimo raccolto. Più qualità quest'anno e più quantità: parola di Mariangela Crestani, presidente del Consorzio di tutela della ciliegia Igp Marostica, che, a conferma del suo realistico ottimismo, azzarda un dato: su punta ad arrivare a  quasi 700 quintali di ciliegie Igp, quando nella scorso anno ci si era fermati a 400.  Previsioni ispirate a fiducia arrivano anche da OPO Veneto, impegnato a commercializzare e valorizzare in particolare la ciliegia con il marchio Igp.  Al suo “centro di raccolta”, coordinato da Daniele Pavan, sta arrivando un ottimo prodotto che il mercato sta recependo positivamente. Il consumatore sta premiando la qualità e il prodotto certificato e dall'origine garantita. La stagione 2017 delle ciliege, dunque, si sta dimostrando interessante e promettente e si potrebbe concludere con un eccellente bilancio per i produttori, sempre che il tempo si mantenga favorevole e non riservi “sgradite” sorprese. C'è stata la  bellissima festa a Marostica, nella storica piazza degli scacchi. In  mostra una produzione di altissima qualità, che ha messo in risalto la professionalità dei coltivatori, che si distinguono, tra l'altro, per i metodi sostenibili nella coltivazione. Le buone pratiche agricole sono di casa tra i ciliegeti di  Marostica e dintorni.  Altre manifestazioni, dedicate alle ciliegie Igp,  sono in programma in diverse località del territorio, tutte  nel segno di una fiduciosa attesa. La stagione era partita piuttosto in sordina: basse temperature e piogge hanno compromesso in parte la qualità delle ciliege precoci, a partire dalla Sandra, varietà autoctona, tipica del luogo. Sono arrivati il caldo ed una buona escursione termica che hanno dato la svolta alla produzione. Si stanno raccogliendo già le ciliegie medio tardive che sono pienamente mature, dolci, sane ed abbondanti. E stanno maturando bene le tardive. Le quotazioni si mantengono sulla media stagionale, con tendenza al raffreddamento dei prezzi. Da altre Regioni, in particolare dal Meridione, complici le elevate temperature che si stanno registrando, stanno arrivando eccezionali partite di ciliegie, che inevitabilmente fanno concorrenza alla produzione locale e tendono a farne abbassare le quotazioni.
Angelo Squizzato
In foto: 73° Mostra mercato della ciliegia di Marostica IGP - 28 maggio 2017; Daniele Pavan, coordinatore del "centro raccolta ciliegie" OPO Veneto.

All'inaugurazione della 73° Mostra mercato della ciliegia di Marostica IGP erano presenti Adriano Daminato e Francesco Arrigoni, rispettivamente presidente e direttore OPO Veneto

Premiazione dei produttori della Ciliegia di Marostica IGP

 

Condividi su

Nessun commento ancora

Lascia un commento